Audit energetico: cos’è e perché è importante

Audit energetico: cos’è e perché è importante

L’audit energetico di un edificio è una analisi energetica  ovvero l’individuazione puntuale e quanto più analitica possibile di tutti i consumi energetici dell’edificio e gli elementi che possono determinare la loro variazione. Tale analisi è in genere finalizzata alla individuazione di interventi di miglioramento energetico degli edifici altrimenti detti interventi di efficientamento energetico. L’importanza di questo strumento deriva dalla necessità di rispondere nei prossimi anni ed entro il 2020 all’impegno di centrare l’obiettivo nella riduzione del 20%  di CO2 attraverso l’efficienza energetica. Pertanto diverranno importanti la realizzazione di inteventi di miglioramento energetico degli edifici  individuati tra tutti quelli in grado di ottimizzare il consumo di energia termica o elettrica necessari per il funzionamento dell’edificio. Per semplificare, in analogia ad un’auto che consuma troppa benzina e il meccanico ne cerca le cause rovistando tra parti del motore o del telaio, nell’edificio si ricercheranno con maggior frequenza le cause di dispendio energetico tra problemi di impianto e problemi di involucro. E’ ovvio che l’audit energetico si focalizzerà su alcuni o tutti gli elementi di consumo a seconda della tipologia di edificio e a seconda della motivazione per il quale è stato richiesto.

I generale e in via esemplificativa per una abitazione saranno oggetto di analisi i seguenti elementi:

  • involucro esterno dell’edificio (con misurazione delle geometrie, delle tipologie dei materiali presenti, della capacità di resistere alle dipersioni di energia ecc.)
  • impianti di climatizzazione estiva ed invernale e per la produzione di a.c.s.
  • consumi elettrici per l’illuminazione e per gli apparati elettronici di casa come gli elettrodomestici, tv e computer
  • numero e tipolgia dei fruitori nonchè  modalità di fruizione dell’edificio

Conoscere la qualità geometrica, costruttiva  e dei materiali dell’involucro è fondamentale per misurare la capacità di un edificio a mantenere l’energia che si è consumata per ottenere un confort igrotermico all’interno di esso. Oltre naturalmente ad analizzare la qualità delle pareti opache (muratura) e trasparenti (finestre) è anche importante valutare la presenza di ponti termici che possono influenzare in negativo, se presenti, la valutazione della qualità delle pareti. Allo scopo è bene effettuare una analisi degli involucri con l’uso di termocamere.